Coperchi per barattoli: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Una delle tradizioni culinarie più diffuse in Italia è quella di realizzare marmellate, sottoli e altri prodotti in barattolo da conservare fino a quando non li si vuole gustare. Per poter continuare questa tradizione le famiglie, specialmente quelle dei paesi di campagna, si tramandano e scambiano ricette e metodi di conservazione. Ovviamente per poter conservare un sottolio, una conserva oppure una marmellata occorre avere un barattolo e un coperchio apposito. Tuttavia, non tutti i barattoli e non tutti i coperchi sono uguali: esistono dimensioni, diametri, materiali e marche diverse che possono rendere la scelta del coperchio giusto una vera e propria epopea. Per questi motivi nell’articolo di oggi abbiamo deciso di stilare la nostra personale guida all’acquisto dei coperchi per barattoli!

Introduzione.

I coperchi per barattoli, nella maggior parte dei casi, vengono prodotti dalle stesse aziende che si occupano della realizzazione dei barattoli stessi. Questo significa, come potete immaginare, che le aziende creano i loro prodotti con piccole variazioni di forma (solitamente minuscole differenze nel diametro) che rendono incompatibili i prodotti di altri brand con i loro contenitori. Capiamo subito come l’aspetto fondamentale per l’acquisto del giusto coperchio per i propri barattoli sia scegliere la marca giusta. In secondo luogo occorre individuare anche la giusta dimensione, il giusto materiale, possibilmente, il giusto prezzo.

Coperchi per barattoli, le marche.

Le marche dei barattoli sono fondamentale per scegliere il prodotto giusto, specialmente se si tratta di acquistare coperchi destinati a prodotti di brand famosi. Un marchio famoso in Italia per la produzione di coperchi è la Bormioli i cui coperchi sono realizzati specificamente per i barattoli del brand. Lo stesso discorso vale per i prodotti della Tescoma, della Sawake oppure del brand americano Mason Jar. Questi sono solo alcuni dei brand che producono coperchi per barattoli, in ogni caso ci teniamo a consigliarvi di accertarvi che i barattoli che avete in casa non siano un brand che necessita specifici tappi, in modo da non acquistare prodotti inutili. Ovviamente questa accortezza è da prendere soltanto se si acquistano coperchi per barattoli in alluminio: quelli di altri materiali hanno caratteristiche specifiche che vedremo nelle prossime sezioni della guida.

Coperchi per barattoli: plastica e silicone.

Altri due materiali molto usati per la produzione di coperchi per barattoli sono il silicone e la plastica. Questi due materiali permettono di creare coperchi resistenti, facili da pulire ma soprattutto leggermente deformabili. L’aspetto appena citato è molto importante perché permette all’utente di applicare un po’ di forza sul coperchio al momento dell’installazione per modificare leggermente il diametro e, quindi, usare qualsiasi tappo di silicone su qualsiasi brand di barattoli. Vale la pena sottolineare che questa “strategia” è valida soltanto con barattoli dal diametro leggermente più grande rispetto al diametro del tappo. Se il barattolo dovesse essere molto più grande o molto più piccolo del tappo, questo tipo di “trucchetto” non sarà fattibile.

Sempre nella categoria dei coperchi per barattoli in plastica rientrano tutti quei “tappi” che rappresentano delle soluzioni temporanee. Questo tipo di coperchio, nella maggior parte dei casi, si agganciano alla parte esterna del barattolo, coprendo sia la parte superiore che parte della sezione laterale del barattolo. Ovviamente questo tipo di chiusura non è consigliata per conservazioni di lunga durata: la chiusura è definita “ermetica” ma in molti casi non è propriamente tale e, dopo molto tempo, la chiusura ad incastro realizzata dalla plastica potrebbe allentarsi, dando modo a dell’aria di entrare e, di conseguenza, facendo andare a male il prodotto nel barattolo.

Riassumendo: i prodotti di plastica sono ottimi per le conservazioni a corto-medio termine, prodotti che sappiamo verranno consumati nelle settimane successive alla produzione. Inoltre, i prodotti realizzati con materiale plastico morbido, sono in grado di essere tirati e allargati per poterli adattare a piccole variazioni di dimensioni nei barattoli: utili per soluzioni dell’ultimo minuto.

Coperchi per barattoli: alluminio e altri metalli.

I coperchi di “latta” sono popolarissimi: come accennato nella sezione delle marche, alcuni dei brand più popolari in Italia e nel mondo sono proprio specializzati nella produzione di tappi in latta o altri materiali metallici. Si tratta di prodotti che, nella maggior parte dei casi, possono essere lavati e riutilizzati più e più volte. Questo tipo di coperchio è pensato per la conservazione di lunga durata ed è perfetto per sottoli, marmellate e conserve da consumare anche mesi dopo la produzione. Un aspetto molto importante dei coperchi di latta è che, spesso, possono deformarsi durante l’apertura, specialmente se il barattolo è stato chiuso e aperto con molta forza (pratica consigliata dato che il barattolo deve essere chiuso ermeticamente per conservare il prodotto). 

La deformazione della latta dei coperchi è un aspetto che lede alla riusabilità del prodotto, ciò non di meno questo tipo di coperchio è sicuramente la scelta consigliata per il novanta per cento delle occasioni in cui si necessiti di un coperchio per un barattolo di vetro.

I prezzi dei coperchi per barattoli.

I prezzi dei coperchi per barattoli dipendono da tre cose principalmente: la confezione, il diametro e il materiale con cui sono realizzati i prodotti. Le confezioni di tappi per barattoli vanno dal singolo prodotto, fino alle confezioni da sei o dodici prodotti. Il diametro del tappo influisce sul prezzo perchè, come si può facilmente intuire, la quantità di materiale richiesta per realizzare il prodotto è maggiore. Sul materiale abbiamo parlato già abbastanza: ci basta sapere che molte volte i tappi di latta sono meno costosi perché sono realizzati in modo più semplice.

In ogni caso, specialmente acquistando online, i tappi per barattoli non richiedono particolari investimenti per essere acquistati: con novanta centesimi si può acquistare una confezione da tre coperchi di diametro medio, in latta e di un brand molto popolare. Ovviamente più grande sarà la confezione maggiore sarà il prezzo totale ma minore sarà il prezzo del singolo coperchio.

Detto questo possiamo concludere la nostra guida all’acquisto dei coperchi per barattoli, speriamo vi sia stata utile. Per leggere altre guide, recensioni e approfondimenti sul mondo dei coperchi, non dimenticate di fare un salto sul nostro blog: troverete moltissime informazioni utili!

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
miglioricoperchi.it